• La Redazione Nord

Brugherio si colora di giallo per sIride 2019, il festival del Teatro Urbano

Brugherio si riconferma per il decimo anno consecutivo il grande palcoscenico del Festival Internazionale del Teatro Urbano: da venerdì 13 a domenica 15 settembre, musica, clown, acrobati, fachiri, magie e tanto altro in giro per la città.


Settembre è ormai da dieci anni tempo di “sIride”, il Festival Internazionale di Teatro Urbano, l’atteso appuntamento di fine estate che dal 13 al 15 settembre travolgerà gioiosamente la nostra cittadina fra musica, cabaret circense e acrobazie, clownerie e giocolerie, mimi, fachiri, storie senza confini … e senza biglietti d'ingresso.


Ogni anno un colore e, dopo aver percorso tutti e sette i colori dell'iride, questo sarà l’anno dedicato al giallo, banner della kermesse organizzata dal Comune/Assessorato alle Politiche culturali - con il patrocinio di C.L.A.P.S. Spettacolodalvivo (Circuito Lombardia Arti Pluridisciplinari) e della Fondazione CARIPLO, accanto alle pregevoli performance dei giovani talenti della Scuola di Musica “Luigi Piseri” - con la ormai consolidata direzione artistica della Compagnia Eccentrici Dadarò

Veri e propri maestri nel trasmettere grandi emozioni ricorrendo a semplici espedienti, gli Eccentrici sono altrettanto geniali professionisti nel riportare il teatro popolare tra la gente.

Tutti gli ingredienti, insomma, perché anche per il 2019 sIride” sia la grande kermesse culturale di fine estate, capace di attrarre per la speciale miscela tra intrattenimento di qualità e valorizzazione del territorio, un originalissimo appuntamento senza confini o limiti.


Per una confortevole visione degli spettacoli si consiglia di portare un cuscino, una stuoia, una sedia, una poltrona, un seggiolino... e un gran sorriso. Il programma è fitto e si svolge in diversi punti della città: parco di Villa Fiorita, piazza Roma, Auditorium comunale, Cortile della lettura Tina Magni e in Biblioteca civica.

Ed è proprio da Palazzo Ghirlanda Silva (via Italia 27) che martedì 10 settembre, alle ore 21, si anticiperanno i tre giorni del Festival con “A bordo della Mediterranea”, a cura del giornalista Maso Notarianni, terzo incontro della rassegna “Leggere il presente - 2019: capire le migrazioni”.


sIride 2019: i tre giorni nel dettaglio


Venerdì 13 settembre - Auditorium Civico via S. G. Bosco 29

  • ore 20:30, musica classica: “GRAN DUO!”, concerto di Maurizio & Roberto Ghezzi: il duo in sol maggiore K.423 per violino e viola di Wolfgang Amadeus Mozart, a cura della Scuola di Musica della Fondazione “Luigi Piseri”

  • ore 21, cabaret circense: “CIRCUS SEA”, gli artisti di “Saltimbanchi senza Frontiere” daranno vita a una serata di cabaret per sostenere il viaggio della nave Mar Jonio nel Mediterraneo. La nave, messa in mare da Mediterranea Saving Human, non è solo un necessario atto umanitario, ma un segno culturale, un atto poetico per non smarrire il valore dell'umanità e della solidarietà. Ecco allora che numerosi artisti si esibiranno sul palco tra giocoleria, clownerie e satira per farci riflettere sull'assurdità dei confini. Se l’arte può varcare le frontiere perché non possono farlo le persone?


Sabato 14 settembre - parco Villa Fiorita

  • ore 15:30, pista De Pisis, caratterista-mimo: “ANDREW REVERB AND THE MOVIOL SHOW” con Andrea Ruberti. “Signore e signori ecco a voi Andrew Reverb il tecnico della moviola!”: direttamente dal mondo del cinema è in cerca della scena perfetta che finalmente gli garantirà l’oscar.

  • ore 16:15, pratone, acrobatica-canto: “L’ASPETTO” con Tatiana Foschi. Una donna dal lungo e rosso vestito entra in scena cantando. La sua voce racconta di una lunga attesa riuscendo a esprimere tutta la sua bellezza in una coinvolgente danza sul trapezio.

  • ore 17, pista De Pisis, visual comedy-clowneria: RIO BOOM BOOM” con Ugo Sanchez jr. Un clown irriverente, un tempo e un luogo tutto suo dove può fare ciò che vuole. Rio Boom Boom è bombardamento mediatico, come una canzone che diventa un tormentone e che non si riesce a smettere di canticchiare facilmente.

  • ore 17:45, pratone, comico-musicale-circense: “ACTION-COMEDY” con il Duo Full House Accomodatevi nel mondo dei pazzi coniugi-artisti Gaby e Henry Camus! Come tutti sanno gli opposti si attraggono: lui viene da New York, lei da Oberunterlunkenhofen; Gaby ama la precisione, Henry l’improvvisazione; lei è stabile, lui è labile; lui suona divinamente il pianoforte, mentre il canto di lei è un inferno… insomma, si completano alla perfezione!


Domenica 15 settembre in piazza Roma e nel parco di Villa Fiorita

  • ore 10:30, pista de Pisis nel parco di Villa Fiorita, laboratorio per bambini a partire dai 6 anni: “WORKSHOP DI HULA HOOP” con Fra Martò. Numero massimo di partecipanti 12. Prenotazione obbligatoria Eccentrici Dadarò – info@glieccentricidadaro.com – 344.0136694

  • ore 15:30, piazza Roma, clowneria-mimo: “TANTO DI CAPPELLO” con la Compagnia Lo Spaventapasseri. Uno spazzino d'altri tempi con il suo carretto pieno degli attrezzi del mestiere che, oltre a recuperare rifiuti abbandonati, colleziona cappelli. Ogni cappello diventa un personaggio e ogni personaggio vive un’avventura surreale e fantastica.

  • ore 16:15, piazza Roma, giocoleria e hula hoop: “OUT OF THE BLU” con Fra Martò. Una simpatica massaia anni '50 cerca di tenere tutto in "ordine" con poco successo; la vita e le situazioni della piazza la distolgono dalle sue intenzioni.

  • ore 17, piazza Roma, clowneria e giocoleria: “CIRO CAVALLO SHOW” con Compagnia GranMastro. Ciro Cavallo è un personaggio sopra le righe che usa il corpo e la manipolazione di oggetti per raccontare e raccontarsi. Grazie al pubblico, che diventerà parte dello spettacolo, riuscirà a mettere in scena il numero finale e… ne vedremo delle belle!

  • ore 18, pratone nel parco di Villa Fiorita, equilibrismo-giocoleria-fachirismo: “IL GENIO IMPOSSIBILE” con Shezan. Un genio decisamente bizzarro, senza lampada e senza padrone, abita in una piccola teiera e gira il mondo alla ricerca del fantomatico strofinatore. Il suo dilemma lo ossessiona perché un genio senza padrone non può esaudire i desideri! Dovrà convincere tutto il pubblico che lui è davvero un genio!


... e, sempre domenica 15 settembre, nel Cortile della lettura Tina Magni, via Italia 19

  • ore 16:15, cantastorie con musica dal vivo: “LE STORIE DEL MATTO” selezione di alcune storie con Matteo Curatella LeMat. Il Cantastorie racconta, improvvisa rime, canta canzoni, gioca, inventa storie, suona e dedica serenate d’amore.

  • ore 16:45, giocoleria-acrobatica-clowneria: “CLOWN CABARET” con la Compagnia Omphaloz. Un cabaret da strada immaginifico dove i numeri di acrobatica, giocoleria e pantomima sono eseguiti da due personaggi che viaggiano tra il clown e il film muto.

  • ore 17:15, cantastorie con musica dal vivo: LE STORIE DEL MATTO” selezione di altre storie con Matteo Curatella LeMat.

Eventi, notizie, attività di NordMilano
© Copyright 2018 - nordmilanonline.it è un blogzine realizzato da Stefania Gaia Paltrinieri - Cinisello Balsamo - P. IVA 10174510965

Potrebbe interessarti anche: https://www.cinisellonline.it

  • Facebook - Grey Circle
  • Google+ - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle
  • Pinterest - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle